Termine invio fattura accompagnatoria elettronica

Fattura

Come inviare una fattura elettronica (eINV)

Il rischio di commettere errori, di perdere documenti o di perdere un pagamento aumenta quando la fatturazione include diversi passaggi manuali. Se invece scegli la fatturazione elettronica, molti di questi passaggi vengono eliminati e puoi risparmiare sia tempo che denaro. Se fornisci beni o servizi a comuni, regioni o agenzie governative, sei obbligato a usare la fatturazione elettronica.

Una fattura elettronica è una fattura in formato digitale. Quando invii una fattura elettronica come fornitore, questa arriva direttamente nel sistema contabile del tuo cliente, dove viene automaticamente registrata. Affinché questo funzioni, i tuoi clienti devono avere un software in grado di ricevere fatture elettroniche. Tieni presente che una fattura PDF non è una fattura elettronica.

Ci sono molti vantaggi con la fatturazione elettronica. È facile e veloce e riduce al minimo il rischio di errori, dato che gran parte dei dati vengono inseriti in anticipo. Si ottiene un migliore controllo quando non si ha più bisogno di ordinare le carte e cercare nelle cartelle. È anche sostenibile dal punto di vista ambientale, poiché non sono necessarie stampe cartacee.

Fatturazione elettronica in Xero (Singapore)

Il Ministero delle Finanze ha emesso la Circolare 78/2021/TT-BTC (Circolare 78) che guida l’implementazione delle fatture elettroniche, incluso il Decreto 123 di cui parliamo di seguito. La circolare 78 ha anche effetto dal 1° luglio 2022.

Secondo la circolare 78, la parte autorizzata ad emettere le fatture è legata al venditore. Questa autorizzazione deve essere fatta per iscritto attraverso un accordo tra le due parti. Queste due parti devono anche registrarsi presso il dipartimento delle imposte. Come seguito alla circolare 78, il Vietnam ha anche emesso il dispaccio ufficiale n. 4144 che discute i numeri di forma della fattura, il numero di simbolo, il numero di serie, e la guida per la correzione delle fatture elettroniche emesse.

Come da circolare 78, l’implementazione pilota della fase 1 delle fatture elettroniche è già iniziata in alcune province dal 1 novembre 2021. Queste includono Hanoi, Ho Chi Minh City, Hai Phong, Phu Tho, Quang Ninh e Binh Dinh. La fase 2 inizierà da aprile 2022 e le autorità fiscali decideranno quali località faranno parte di questa fase.

Prima di questo, il Vietnam ha anche emesso il decreto 123/2020/ND-CP (decreto 123) che guida l’implementazione delle fatture e un rinvio dell’implementazione delle fatture elettroniche fino al 1° luglio 2022. In precedenza, la scadenza per l’implementazione dell’uso delle fatture elettroniche era il 1° novembre 2020.

Invio di fatture dalla dashboard di Stripe

In tempi di digitalizzazione, i processi di fatturazione automatizzati e digitalizzati sono diventati indispensabili. Il passaggio alla fatturazione elettronica permette di ridurre i costi fino all’80% rispetto alle fatture cartacee. Inoltre, risorse come personale, tempo e materie prime possono essere risparmiate e gli errori ridotti al minimo.

Il 1° luglio 2011, il Ministero Federale delle Finanze ha deciso che la fatturazione elettronica sarà messa sullo stesso piano di quella cartacea. Da allora, una fattura elettronica può essere inviata anche via e-mail e non deve necessariamente essere firmata.

In questa panoramica potete vedere quali paesi si sono impegnati a passare alla fatturazione elettronica nel 2020. Quest’anno anche Ungheria, Grecia, Cile, India, Italia e Portogallo continueranno il loro viaggio verso la digitalizzazione.

La Grecia ha già un obbligo di rendicontazione eBook. Questo obbligo copre tutti i rapporti dei dati contabili alla piattaforma myData. Dal 1° gennaio 2021, la trasmissione digitale dei documenti alla piattaforma myData entrerà in vigore e coprirà la segnalazione elettronica di tutte le fatture di vendita e di acquisto. Tuttavia, questo significa che non c’è nessun obbligo di fatturazione elettronica in Grecia. Potete leggere l’esatta differenza tra la notifica elettronica e la fatturazione elettronica nel nostro post sul blog sull’argomento.

E

Il sistema di fatturazione elettronica sotto la GST è stato implementato dal 1° ottobre 2020 per i contribuenti con un fatturato aggregato superiore a Rs.500 crore. La fatturazione elettronica è stata estesa alle imprese con un fatturato aggregato superiore a Rs.100 crore dal 1° gennaio 2021.L’8 marzo 2021, la CBIC ha anche notificato l’applicabilità del sistema di fatturazione elettronica dal 1° aprile 2021 per le imprese con un fatturato totale compreso tra Rs.50 crore e Rs.100 crore. Il governo ha recentemente esteso l’applicabilità della fatturazione elettronica alle imprese che hanno più di Rs 20 crore di fatturato dal 1° aprile 2022. Il fatturato aggregato per la fatturazione elettronica includerà il fatturato di tutti i GSTINs sotto un singolo PAN in tutta l’India.  Questo articolo copre varie FAQ sul sistema di fatturazione elettronica sotto GST.

La fatturazione elettronica o e-Invoicing è un sistema di emissione di fatture, in base al quale le fatture generate da un software possono essere lette da qualsiasi altro software, eliminando la necessità di qualsiasi nuovo inserimento di dati o errori. In parole più semplici, è una fattura generata usando un formato standardizzato, dove i dati elettronici della fattura possono essere condivisi con altri, assicurando così l’interoperabilità dei dati.

Ciao, mi chiamo Coletta, amo i viaggi, lo sport e da 7 anni gestisco questa fantastica community, Santedespito. Siamo qui per risolvere i tuoi dubbi sulle formalità italiane. Andiamo!