Ricevute fiscali e fatturazione elettronica

Fattura

Cos’è la fatturazione elettronica

Il nuovo sistema di fatturazione elettronica della Romania è stato presentato nel 2020 dal Ministero delle Finanze e dall’Agenzia Nazionale di Amministrazione Finanziaria. Il 17 dicembre di quell’anno, il governo della Romania ha pubblicato l’ORDINANZA D’EMERGENZA no. 130 e ha chiarito i dettagli del nuovo regime di fatturazione elettronica, compresi gli scopi e le scadenze. Durante lo sviluppo di questo progetto, è stato analizzato il sistema di fatturazione elettronica B2G (business-to-government) e B2B (business-to-business) dell’Italia.

L’integrazione della fattura elettronica avverrà in due fasi. La fattura elettronica può essere presentata al sistema nazionale di fatturazione elettronica, RO e-Invoice, tra il 1° aprile e il 30 giugno 2022 su base volontaria.

L’obbligo inizierà il 1° luglio 2022, e i fornitori dovranno emettere le fatture nel sistema RO e-Factura per le transazioni B2B che riguardano prodotti ad alto rischio. Questo obbligo scatterà indipendentemente dal fatto che gli acquirenti siano registrati nel registro RO e-Invoice.  Le fatture elettroniche devono essere generate in formato XML.

Attraverso la soluzione add-on di SNI per la fatturazione elettronica in Romania, gli utenti finali possono creare facilmente le fatture elettroniche e monitorare le versioni XML e leggibili dall’uomo delle fatture attraverso un cockpit SNI e-invoice di facile utilizzo. Dopo che la fattura elettronica è stata creata, gli utenti finali possono firmarla. Prima di inviare le fatture ad ANAF, utilizzare lo strumento DUK integrator per verificare la fattura elettronica creata.

Fatturazione elettronica in Nuova Zelanda

Il Ministero delle Finanze ha emesso la Circolare 78/2021/TT-BTC (Circolare 78) che guida l’implementazione delle fatture elettroniche, incluso il Decreto 123 che discutiamo di seguito. La circolare 78 ha anche effetto dal 1 luglio 2022.

Secondo la circolare 78, la parte autorizzata ad emettere le fatture è legata al venditore. Questa autorizzazione deve essere fatta per iscritto attraverso un accordo tra le due parti. Queste due parti devono anche registrarsi presso il dipartimento delle imposte. Come seguito alla circolare 78, il Vietnam ha anche emesso il dispaccio ufficiale n. 4144 che discute i numeri di forma della fattura, il numero di simbolo, il numero di serie, e la guida per la correzione delle fatture elettroniche emesse.

Come da circolare 78, l’implementazione pilota della fase 1 delle fatture elettroniche è già iniziata in alcune province dal 1 novembre 2021. Queste includono Hanoi, Ho Chi Minh City, Hai Phong, Phu Tho, Quang Ninh e Binh Dinh. La fase 2 inizierà da aprile 2022 e le autorità fiscali decideranno quali località faranno parte di questa fase.

Prima di questo, il Vietnam ha anche emesso il decreto 123/2020/ND-CP (decreto 123) che guida l’implementazione delle fatture e un rinvio dell’implementazione delle fatture elettroniche fino al 1° luglio 2022. In precedenza, la scadenza per l’implementazione dell’uso delle fatture elettroniche era il 1° novembre 2020.

Fatturazione elettronica governo

Il concetto di fatturazione elettronica si sta evolvendo verso un concetto più ampio, che è quello del sistema di fattura elettronica. Esso comprende i documenti elettronici che fanno parte del libro degli acquisti e delle vendite, che saranno il cuore delle dichiarazioni fiscali suggerite sia per l’IVA, sia per il consumo nazionale, sia per l’imposta sul reddito.

Il sistema di fatture elettroniche include la massificazione di fatture elettroniche, note di debito e note di credito, ricevendo quasi 5 milioni di documenti elettronici giornalieri da più di 600.000 aziende e privati. La tecnologia e i regolamenti DIAN sono pronti per iniziare a breve con il libro paga elettronico, l’e-factoring e il supporto per gli utenti non obbligati a usare le fatture. Inoltre, prima della fine di questo mandato presidenziale, si prevede di finire con la documentazione di importazione e tutti gli altri documenti equivalenti, così come le altre ricevute fiscali necessarie dal libro degli acquisti e delle vendite.

Il modello colombiano del sistema di fattura elettronica è molto particolare. È la somma delle esperienze positive e negative dei paesi della regione, accompagnate dai recenti progressi tecnologici, che ci hanno permesso di avere percorsi più brevi, ma con un tocco nazionale:

Ricevute fiscali e fatturazione elettronica del momento

Il sistema di fatturazione elettronica sotto la GST è stato implementato dal 1° ottobre 2020 per i contribuenti con un fatturato aggregato superiore a Rs.500 crore. La fatturazione elettronica è stata estesa alle imprese con un fatturato aggregato superiore a Rs.100 crore dal 1° gennaio 2021.L’8 marzo 2021, il CBIC ha anche notificato l’applicabilità del sistema di fatturazione elettronica dal 1° aprile 2021 per le imprese con un fatturato totale compreso tra Rs.50 crore e Rs.100 crore. Il governo ha recentemente esteso l’applicabilità della fatturazione elettronica alle imprese che hanno più di Rs 20 crore di fatturato dal 1° aprile 2022. Il fatturato aggregato per la fatturazione elettronica includerà il fatturato di tutti i GSTINs sotto un singolo PAN in tutta l’India.  Questo articolo copre varie FAQ sul sistema di fatturazione elettronica sotto GST.

La fatturazione elettronica o e-Invoicing è un sistema di emissione di fatture, secondo il quale le fatture generate da un software possono essere lette da qualsiasi altro software, eliminando la necessità di un nuovo inserimento di dati o di errori. In parole più semplici, è una fattura generata usando un formato standardizzato, dove i dati elettronici della fattura possono essere condivisi con altri, garantendo così l’interoperabilità dei dati.

Ciao, mi chiamo Coletta, amo i viaggi, lo sport e da 7 anni gestisco questa fantastica community, Santedespito. Siamo qui per risolvere i tuoi dubbi sulle formalità italiane. Andiamo!