Fattura elettronica circolare 14 e

Fattura

Fornitori di soluzioni di fatturazione elettronica

Il mandato di fatturazione elettronica vietnamita è stato ufficialmente rinviato dal 1° novembre 2020 al 1° luglio 2022. I contribuenti rimarranno quindi nel periodo di transizione, durante il quale sono ancora autorizzati a utilizzare le fatture cartacee e le regole di fatturazione attuali.

Allo stesso tempo, il Dipartimento Generale delle Imposte (GDT) incoraggia i contribuenti che sono pronti a passare alla fatturazione elettronica prima della scadenza estesa a farlo. A tal fine, sono stati rilasciati una serie di regolamenti, compresi quelli che regolano la tecnologia e i dettagli delle infrastrutture.

Il sistema attuale, che è basato sulla carta, è estremamente incline alla frode, ma allo stesso tempo crea un enorme peso per le amministrazioni fiscali. Per questo motivo, il GDT non solo incoraggia le imprese ad adottare prima la fatturazione elettronica, ma obbliga anche le organizzazioni selezionate ad implementare la fatturazione elettronica prima della nuova scadenza (un avviso individuale separato sarà inviato a queste organizzazioni).

In termini di requisiti tecnici, il decreto n. 119 /2018 / ND-CP (decreto 119) elabora ampiamente su questo aspetto. In particolare, il decreto 119 indica i requisiti infrastrutturali di base nell’art. 32 punto 1 let. d), affermando che le attrezzature e le infrastrutture tecniche devono garantire:

Codice qr della fattura elettronica

La presente circolare fornisce indicazioni sull’attuazione di alcuni articoli del decreto governativo n. 119/2018/ND-CP del 12 settembre 2018 sulle fatture elettroniche (di seguito denominato “decreto n. 119/2018/ND-CP), tra cui: contenuto delle fatture elettroniche, date di emissione delle fatture elettroniche, formati delle fatture elettroniche, applicazione delle fatture elettroniche, fornitura di servizi relativi alla fattura elettronica, gestione delle fatture elettroniche, sviluppo e gestione del database delle fatture elettroniche, fornitori di servizi relativi alla fattura elettronica.

a) Società per azioni, società a responsabilità limitata, società di persone e imprese individuali stabilite e gestite in conformità alla Legge sulle imprese, alla Legge sugli istituti di credito, alla Legge sulle attività assicurative, alla Legge sui titoli, alla Legge sul petrolio e ad altri documenti legislativi;

3. 3. Fornitori di servizi relativi alle fatture elettroniche, tra cui: fornitori di soluzioni relative alle fatture elettroniche, servizi di trasmissione e archiviazione delle fatture elettroniche e altri servizi relativi alle fatture elettroniche.

E formato della fattura

Il trasporto di merci da un luogo all’altro è facilitato dal deposito di “e-Way Bills” sul portale comune GST. Allo stesso modo, nella sua 35a riunione, il Consiglio GST aveva deciso di implementare un sistema di fatturazione elettronica, che si applicherà a specifiche categorie di persone. La fatturazione elettronica non implica la generazione di fatture sul portale GST. Questo sarebbe un mito. Invece, la fatturazione elettronica comporta la presentazione di una fattura standard già generata su un portale comune di fatturazione elettronica. Così, automatizza il reporting multi-scopo con l’inserimento una tantum dei dettagli della fattura. Il CBIC ha notificato una serie di portali comuni per preparare le fatture elettroniche tramite la Notifica No.69/2019 – Central Tax.

24 febbraio 2022Il sistema di fatturazione elettronica sarà esteso al fatturato aggregato annuale di più di Rs.20 crore fino a Rs.50 crore a partire dal 1° aprile 2022, vide la notifica n. 1/202230 giugno 2021La CBIC ha emesso una notifica che cerca di rinunciare alla sanzione imposta sul mancato rispetto delle disposizioni del codice QR dinamico per le fatture B2C tra il 1° dicembre 2020 e il 30 settembre 2021. 1° giugno 2021La CBIC ha notificato la Central Tax Notification n.23 del 1° giugno 2021 che il sistema di fatturazione elettronica non si applica a un dipartimento governativo e a un’autorità locale.30 marzo 2021La CBIC ha emesso una notifica che mira a rinunciare alla sanzione imposta sul mancato rispetto delle disposizioni del codice QR dinamico per le fatture B2C tra il 1° dicembre 2020 e il 30 giugno 2021, a condizione che detta persona si conformi alle disposizioni della suddetta notifica dal 1° luglio 2021.

Soluzioni di fatturazione elettronica

Un anno dopo il rilascio del decreto governativo 119 del 2018 sulla fatturazione elettronica nella vendita di beni e nella fornitura di servizi, il 30 settembre il Ministero delle Finanze ha emesso una circolare che fornisce linee guida più dettagliate in materia.

Alla luce di ciò, il periodo dal 1 novembre 2018, data di entrata in vigore del decreto 119, al 31 ottobre 2020, sarà il periodo di transizione per la preparazione all’emissione della fattura elettronica. Durante questo periodo, le entità che non hanno ancora ricevuto la richiesta di conversione delle fatture cartacee in fatture elettroniche da parte dell’ufficio delle imposte possono continuare a utilizzare le fatture cartacee in base alla normativa vigente.

Parlando dei vantaggi delle fatture elettroniche, Vu Tien Loc, presidente della Camera di Commercio e Industria del Vietnam (VCCI), ha detto in un forum tenutosi alla fine di luglio ad Hanoi che con le fatture elettroniche, le imprese possono ridurre fino al 70 per cento delle fasi di emissione delle fatture e il 90 per cento delle controversie relative alle fatture, ridurre fino al 99 per cento del tempo per il pagamento e la gestione delle fatture, e risparmiare l’80 per cento del costo per ogni fattura.

Ciao, mi chiamo Coletta, amo i viaggi, lo sport e da 7 anni gestisco questa fantastica community, Santedespito. Siamo qui per risolvere i tuoi dubbi sulle formalità italiane. Andiamo!